martedì 16 giugno 2015

Colour B4: ovvero come rimuovere la tinta dai capelli

Forse non sarà tanto ortodosso ma voglio scusarmi già in anticipo se questo post sarà un po' sconclusionato, vi lascio un altrettanto sconclusionato video per chi non ha voglia di sorbirsi tutto questo post ma preferisce sentirmi blaterare sull'argomento.

Ah e serve una premessona: non sono un hair dresser, hair stylist o specialista di nessun genere. Sono solo una ragazza che non riesce e a tenersi lo stesso colore in testa troppo a lungo e che con l'esperienza ha imparato un paio di cose, ciò che leggerete qui son consigli basati sulle mie esperienze e sui miei capelli ma lì mi fermo!

Aaallora oggi parliamo di una cosa che è 50% la scoperta dell'acqua calda e 50% invece davvero utile, o forse le percentuali non sono proprio fifty-fifty ma soprassediamo ciò e andiamo al fulcro del tutto: il Colour Remover o anche detto, il rimuovi tinta u.ù


Se io fossi bionda e mi tingessi di nero, per ritornare al mio colore dovrei levare la tinta più scura che ho sopra; sembra una cosa super logica ed invece no u.ù La prima cosa che uno farebbe probabilmente sarebbe la decolorazione, che sicuramente porterebbe via il pigmento depositato dalla tinta ma toglierebbe anche il colore dai miei capelli portando così ad un indebolimento generale.
In questi casi la cosa migliore da utilizzare è proprio questo genere di prodotto togli tinta, riescono ad alzare le molecole di colore depositate sul capello così da permetterti di rimuoverle senza andare ad alterare il colore "originale" del capello (originale è virgolettato per il semplice fatto che spesso il colore originale risulta alterato dall'ossigeno miscelato nella tinta iniziale...spero si capisca che intendo^^')
Ora che ho detto in linea teorica cosa accade andiamo nello specifico! Io mi sono affidata al Colour B4 perchè il verde non voleva proprio andarsene dai miei capelli e la mia pazienza stava vacillando. Dovete sapere che questi prodotti son consigliati per tinte permanenti e semipermanenti perchè danno i risultati migliori, per le tinte vegetali spesso non sono efficaci e mi sono affidata a questo marchio perchè nei vari forum sembrava quella con un risultato soddisfacente su queste tinte, soprattutto nei blu e nei verdi.

Il Colour B4 è molto semplice da utilizzare ma ha un paio di regolette da seguire; intanto è composto da 3 fasi che in modo assolutamente fantasioso sono chiamate A, B e C.
Si inizia miscelando insieme la parte A con la B e saremo pian piano accolti da un tanfo di chimico unito a uova marce, una vera goduria @_@ Su capelli asciutti applichiamo questa mistura incolore molto liquida stando attenti a bagnare per bene i capelli, pettiniamo con un pettine a denti larghi e lasciamo agire il tempo indicato sulla confezione (30 minuti per la versione normale, 1 ora per la versione Extra) Io per evitare di gocciare in giro e per tenere i capelli al caldo mi ero avvolta la testa con la pellicola trasparente^^'
Una piccola nota: essendo questo un prodotto che rimuove le particelle di tinta non apporterà nessuna modifica ai capelli vergini per cui non aspettatevi di ritrovarvi i capelli schiariti se sono i vostri naturali.
Ok una volta passato il tempo di posa è ora di risciacquare i capelli, ed è qui che bisogna essere super scupolosi, perchè in questo momento abbiamo alzato le molecole di colore ma se non le mandiamo via per bene queste si riattaccheranno come dei molluschi allo scoglio°°
Visto che il risciacquo è un processo lunghetto io consiglio di farlo in doccia e non nel lavandino o l'incriccatura è dietro l'angolo :/
Si comincia con acqua tiepida/calda e si sciacquano i capelli con sola acqua per 5/10 minuti, una volta passato questo tempo infinito si prende la parte C, che altro non è che uno shampoo un po' strong, e si massaggia in testa lasciandolo su per altri 5 minuti, lo risciacquiamo e insaponiamo nuovamente. Io son stata sotto la doccia circa mezz'ora alla fine, ma ho preferito far tutto scrupolosamente così che quell'intossicazione da uova marce fosse servita a qualcosa XD

Fantastico siamo finalmente usciti dalla doccia, ora possiamo asciugarci i capelli MA dobbiamo far attenzione a non usare il phon a temperatura troppo alta, a non farci la piega, a non utilizzare piastra o altri attrezzi che utilizzano il calore. Questo per almeno 7 giorni ed il motivo è che un eccessivo calore potrebbe far riaderire delle molecole rimaste sui capelli. A questi vari 'divieti' si aggiunge anche quello di non utilizzare tinte permanenti o semi permanenti perchè il processo di ossidazione della tinta potrebbe far riossidare vecchie molecole rimaste sui capelli, è consigliabile non toccare i capelli o utilizzare tinte vegetali; ad esempio la Adore produce anche castani naturali oltre agli altri colori tipici, naturalmente sempre per una settimana.

Questo è stato il risultato sui miei capelli!
Io son rimasta soddisfatta, mi ha tolto davvero parecchio verde permettendomi di utilizzare il decolorante partendo già da una base più chiara. I capelli non erano secchi, crespi o fritti, sicuramente avranno subito un po' di stress ma non erano affatto rovinati.
Oltretutto sulla scatolina dice che volendo si può utilizzare due volte se il colore non si è tolto tanto quanto avremmo voluto, io non ci ho provato ma lo dico lo stesso^^
Spero che questo post possa essere d'aiuto a qualcuno!

5 commenti:

  1. mi apri un mondo. assolutamente non sapevo esistesse la possibilità di levare una tinta, soprattutto se permanente. io ho detto addio in maniera definitiva alle tinte (ne riparleremo quando avrò i capelli bianchi LOL), ma è una cosa interessante e utile da sapere ugualmente! in passato mi avrebbe fatto comodo...

    RispondiElimina
  2. Ecco una che ha cambiato mille colori nel corso della sua vita e davvero non sapevo che esistesse questo tipo di prodotto per rimuovere le tinte (a parte il decappaggio dal parrucchiere che ti fa ritrovare con due peli in testa). Ma esiste solo per le bionde o va bene anche per more naturali con tinte (ovviamente non decolorati)?

    RispondiElimina
  3. Wow, macché scoperta dell'acqua calda, in passato mi avrebbe fatto super comodo!

    RispondiElimina
  4. Cosa non avrei dato per avere questo prodotto negli ultimi anni del liceo, per eliminare quell'orrido rosso che mi ero fatta :/ Non sapevo neppure che esistesse una cosa del genere. Buono a sapersi, in caso di futuri 'colpi di testa' ;)

    RispondiElimina